Ultrasuono

Terapia Fisica Ultrasuono

Gli ultrasuoni sono utilizzati molto spesso in ambito medico. Essi si avvalgono di vibrazioni sonore a frequenze molto elevate non percettibili all’orecchio umano, e producono due effetti: il primo è un  pulsante meccanico (micro-massaggio)  mentre il secondo è ed un effetto termico che, sommandosi, facilitano ed esaltano gli scambi cellulari ed intracellulari.  Quando gli ultrasuoni penetrano nel corpo, l’effetto delle vibrazioni muove tutte le particelle interne e stimola il riassorbimento del liquido infiammatorio.

Gli ultrasuoni cedono l’energia al tessuto che attraversano producendo caloreUn altro effetto provocato è l’aumento della permeabilità della membrana cellulare che favorisce l’ingresso delle sostanze nutrienti e l’eliminazione delle scorie. Le onde penetrano nel corpo in misura inversamente proporzionale alla frequenza.
Gli ultrasuoni con una frequenza di 3MHZ lavorano in superficie fino ad 1 cm di profondità, mentre se sono a 1MHZ arrivano fino a 3 cm di pronfondità.
L’applicazione sul corpo non è invasiva e nemmeno dolorosa.
 
Terapia Fisica Ultrasuono Guidonia, Terapia Fisica Ultrasuono Tivoli, Terapia Fisica Ultrasuono Roma
Esistono due tecniche di applicazione:

    1. Il trattamento a contatto diretto
    2. Il trattamento a contatto indiretto, ovvero in acqua.


1. Il trattamento a contatto diretto rappresenta il metodo più utilizzato. Si versa una sostanza grassa sulla zona da trattare e sulla testina dell’apparecchio, in questo modo si favorisce una migliore trasmissione delle vibrazioni sonore (gel conduttivo), la testina a questo punto a seconda se la zona da trattare sia ben definita o ampia, può procedere in diversi modi erogando ultrasuoni in modo differenti.

2. Il trattamento a contatto indiretto si realizza invece in acqua. La parte da trattare (normalmente mani e piedi) viene immersa in dell’acqua tiepida contenuta in una bacinella. La testina viene tenuta distante dalla cute 1cm circa e l’erogazione in questo caso è in genere di 3 watt/cm2. Questo tipo di applicazione trova indicazione nelle zone irregolari del corpo come: gomiti, malleoli, mani. Pertanto può essere usata in caso di epicondiliti, epitrocleiti, artrosi alle mani e ai piedi, contusioni e distorsioni con edemi a livelli di tali distretti.t
Un trattameno con ultrasuoni, in media ha una dfurata che  varia da 10 a 15 minuti.
BENEFICI ULTRASUONI
Gli ultrasuoni hanno un effetto:
– antalgico (contro il dolore);
– antiedemigeno, ovvero contro il gonfiore (poiché permettono di muovere il liquido all’interno dei tessuti biologici);
– fibrinolitico (contro le aderenze tessutali e per riallineare le fibre di collagene);
– di biostimolazione cellulare;
– di azione rilassante nei confronti delle strutture muscolari.
Possono essere dunque utilizzati per le patologie, come  tendiniti, tendinosi e tenosinoviti, tendinopatie inserzionali, epicondiliti ed epitrocleiti; sindrome da impengement (conflitto sub-acromiale della spalla); forme artrosiche; M. di Dupuytren; cicatrici ad evoluzione cheloidea; edemi; contusioni; distorsioni.
CONTROINDICAZIONI
Gli ultrasuoni non possono essere applicati in caso di miocardiopatie; è sconsigliata la loro applicazione in prossimità del midollo osseo (apofisi spinose vertebrali) e in vicinanza di organi sessuali.
Sono inoltre controindicati nelle articolazioni con epifesi fertili, ovvero nei bambini in fase di accrescimento e nei soggetti anziani con marcata componente osteoporotica poiché aggrava i fenomeni di decalcificazione dell’osso.
Altre controindicazioni sono rappresentate da neoplasie e tromboflebiti.

 

Info Utili.

Gli altri stanno guardando....
  • Prev
Elettroterapia Si tratta si una terapia che utilizza gli effetti biologici che si ottengono dall’energia elettrica a scopo terapeutico e consiste in correnti elettriche che vengono fatte ...
IONOFORESI La ionoforesi  è una tecnica di terapia fisica detta anche anche dielettrolisi medicamentosa o, raramente, iontoforesi) che appartiene al campo delle elettroterapie, ...
Ipertermia L' ipertermia in fisioterapia viene utilizzata con lo scopo di rilasciare le sostanze necessarie per i processi riparativi attraverso una rapida eliminazione delle sostanze tossiche ...
Laser Terapia La laser terapia è acronimo di L.A.S.E.R. =  Light Amplification by Simulated Emission of Radiation, e consiste nell'utilizzare per scopo terapeutico, nel settore della ...
Magnetoterapia La Magnetoterapia, è una tecnica  di terapia che sfruttando i benefici dei campi magnetici a bassa intensità e a frequenza variabile, agisce a livello delle cellule ...
Tecarterapia La tecarterapia, è come il nome suggerisce, una terapia che viene effettuata grazie ad un macchinario "tecar" e un professionista, è indicata soprattutto per riabilitazione motoria ...
Terapia a raggi Infrarosso I raggi infrarossi vengono utilizzati in terapia campo medico, in quanto avendo una lunghezza d’onda "corta"  ed essendo a bassa frequenza sono capaci di ...
La laserterapia consiste nell’uso non invasivo dell’energia laser per generare una risposta fotochimica nei tessuti del corpo che hanno una disfunzione o sono danneggiati. Serve ad alleviare il ...
Terapia Fisica Ultrasuono Gli ultrasuoni sono utilizzati molto spesso in ambito medico. Essi si avvalgono di vibrazioni sonore a frequenze molto elevate non percettibili all’orecchio umano, ...
Terapia Onde d’Urto Le onde d'urto sono una validissima terapia nella cura di patologie: periartrite, epicondilite ed epitrocleite, pubalgia, tendinopatie achillea e rotulea, sperone calcaneare ...